fbpx

Menu

Blog

Travel creator vs influencer: differenze e caratteristiche

Concetti che ormai sono entrati nel vocabolario comune e quotidiano di chiunque abbia a che fare con il mondo del digital, come utente finale o anche a livello di imprenditoria, visto che in questa cornice multimediale nascono nuove opportunità di lavoro e professioni innovative che possono rappresentare un’ottima occasione.
Parlando in particolare del mondo social, è nel campo degli influencer che si deve guardare per andare a scoprire alcune di queste nuove figure; il content creator ad esempio, che si occupa di comunicazione creando contenuti testuali e visuali da diffondere in rete.
Nel mondo dei viaggi, particolarmente accostato a tutto ciò che è social, in parallelo al concetto di influencer si sta facendo strada una figura molto più specifica e legata, per certi versi, a dinamiche tradizionali: il travel content creator. Di cosa si occupa?

Chi è e cosa fa un travel content creator

Il nome già ci fornisce qualche indicazione su quello che è l’operato di un travel content creator: ovvero, un creatore di contenuti appositi legati al settore travel. Quindi un professionista della comunicazione cha ha competenze specifiche e conosce il mondo del turismo.
Lavorare come content travel creator è un qualcosa che ha a che fare con l’unione di immagini suggestive a testi scritti in un certo modo, con una propensione naturale allo storytelling per coinvolgere il lettore senza l’ossessione dei follower. Un approccio più completo, avvolgente, che nasce per trasportare il lettore nell’atmosfera descritta. Bisogna essere, in primis, un viaggiatore appassionato con il desiderio di scoprire sempre nuove cose ed è ciò che faccio nel mio profilo instagram @marcococo.it.

Il lavoro dell’influencer nel turismo

Un qualcosa di affine a quanto accade nel caso dell’influencer turistico o travel influencer. In linea generale l’influencer è un qualcuno che ha una certa autorevolezza, un carisma ed una capacità di spostare le opinioni di chi lo segue. Tutto questo trasposto al mondo del travel, quindi dei viaggi, porta alla nascita della figura del travel influencer. Figura che è ammantata da un’aura di ammirazione in quanto si pensa sia un qualcuno che riesce a girare il mondo senza pagare.
In realtà non è semplice diventare travel influencer, si deve sempre partire dalla passione per muoversi, spostarsi, allargare la mente.

Travel content vs travel influencer

In sostanza si parla di due figure differenti che hanno alcune affinità; un travel content creator è in grado di creare un progetto comunicativo più avvolgente, a 360 gradi, alternando contenuti di testi ad altri visivi. Un travel influencer va a promuovere una destinazione lavorando soprattutto sul social di riferimento, apportando benefici diretti al brand in questione e cercando di convertire utenti interessati in clienti, quindi in prenotazioni o altri business legati a questo mondo.
Due figure affini che possono anche coesistere visto che un travel content creator che abbia una certa autorevolezza è, necessariamente, anche un travel influencer. Quello che fa realmente la differenza, al di là delle definizioni varie ed eventuali, è la coerenza nel fare il proprio lavoro, il rispetto che si ha per la propria audience, la curiosità di sperimentare sempre posti nuovi.

Related Posts

Leave A Comment